Giochi '26: Zaia, insulto toglierci bob

"Per noi il bob è imprescindibile". Così il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ribadisce l'opportunità di far svolgere le gare di bob nell'ambito delle Olimpiadi invernali 2026 a Cortina nel caso venisse accolta la candidatura unitaria italiana. "Nel dossier - ha aggiunto Zaia - c'è scritto che il bob si fa a Cortina, sarebbe un insulto toglierlo. C'è una pista storica che va o demolita o recuperata, e portata ad una visibilità internazionale". "A Cortina dopo le Olimpiadi si continuerà a vivere di neve, mentre altre località potrebbero avere dei problemi" ha sottolineato, riferendosi ad eventuali investimenti in infrastrutture sportive che potrebbe essere in seguito sottoutilizzate. Il governatore veneto ha infine auspicato "che la candidatura unitaria Torino-Milano-Dolomiti vada avanti. Ricordiamoci che non abbiamo aggiudicate le Olimpiadi, ma la candidatura a batterci con gli altri avversari internazionali. Facciamo squadra, altrimenti ci 'piallano'".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Segusino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...